CIAO PATRIZIO!

admin 29 novembre 2012 0
CIAO PATRIZIO!

E’ morto, dopo una rapida e crudele malattia,  il compagno Patrizio Pini, storico iscritto al Circolo PRC FIRENZE SUD e membro del Comitato Politico Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista.

 

Ciao Patrizio.Oggi ti saluto per un’ultima volta.

Non ti vedrò più entrare di  nervoso al circolo, non ti vedrò distribuire vino e birra alla festa di Liberazione, con la tua bandana in testa, non ti troverò a tutte le manifestazioni, con la bandiera rossa in mano.

Per me hai rappresentato e rappresenti una parte di Rifondazione Comunista, quella che proviene dal cuore profondo del PCI, quella che ha pagato più di tutti la deriva folle di quel partito verso il capitalismo. Tutta la giovinezza e tutte le speranze vendute per i meschini interessi di qualche dirigente.  Rappresentavi e rappresenti, Patrizio, tutta quella parte del PRC, quella parte del popolo di sinistra che si esprime più con i fatti che con la politica, che “sente” e “agisce”. Una parte con la quale mi sono anche molte volte urtato, entrato in conflitto, schierato anche fortemente contro. Contro un conformismo che spesso ha protetto oltre modo il “quartier generale”. Era questo il tuo pensiero e la tua indole. E questo mi va bene. Fa parte di essere componenti di un partito che si chiama  Comunista. Parola alla quale ancora ci inchiniamo,  te e io, con lo stesso affetto e rispetto, memori di una storia che non tramonterà mai, perché professa i più grandi ideali dell’uomo. Caro Patrizio, sei stato un militante infaticabile, presente a ogni occasione, capace di spronarci  senza giri di parole per le nostre inerzie,  capace spesso di sopportarci.

Credo che la  vita di Patrizio sia stata molto dura, piena di grandi sofferenze. Traspariva dai suoi modi, da certe sue frasi. E anche questo distacco lo è stato. Così improvviso, così crudele.

Ciao Patrizio

patrizio al congresso

Quello che hai scritto rispetta in piena la personalità di Patrizio. Schietto, a volte irascibile, simpaticissimo,  … ci mancherà tantissimo.  Hasta siempre Patricio.  Silvia

 

Print Friendly

Lascia un commento »