No a chiusura Presidio sanitario a Gavinana

admin 9 aprile 2013 0
No a chiusura Presidio sanitario a Gavinana
Comunicato stampa
perUnaltracittà-lista di cittadinanza
Consegnate oggi  1.000 firme
No a chiusura Presidio sanitario a Gavinana, De Zordo: “Il Consiglio ha sostenuto la richiesta di utenti e operatori”
Soddisfazione per approvazione unanime della mozione in difesa dei presidi sanitari al Q3.

E’ stata approvata all’unanimità del Consiglio comunale  la mozione da me presentata per tutelare i presidi sanitari nel Quartiere 3.

Da molti anni gli abitanti del  Quartiere 3 (Gavinana – Galluzzo) si trovano di fronte a una situazione divenuta insostenibile per lo smantellamento progressivo di tutte le strutture sanitarie, di cui l’ultima, in ordine di tempo, la decisione della ASL di chiudere la fisioterapia esistente in Piazza Elia della Costa, mentre in precedenza  tutti gli altri servizi sanitari esistenti sono stati trasferiti.

Di fronte all’ipotesi di chiusura del presidio dedicato alla riabilitazione, il quartiere di Galluzzo-Gavinana si troverebbe del tutto sprovvisto di questo servizio Asl, dopo l’incendio che anni fa distrusse l’altro presidio generico, mai ripristinato. Per questo sono state organizzate assemblee autoconvocate , si é formato un Comitato e sono state raccolte più di 1.000 firme che oggi vengono consegnate alla vicesindaco Saccardi che ha la delega competente.

La mozione chiede quindi che sindaco e giunta si adoperino al più presto per scongiurare la chiusura del presidio per la riabilitazione, e perché si individui al più presto un luogo dove poter ricollocare i servizi erogati dal presidio generico. L’approvazione unanime del Consiglio rafforza  un impegno che va nella direzione che chiedono utenti, operatori e la cittadinanza tutta.

 

8 aprile 2013

Print Friendly

Lascia un commento »